Cellulite, i rimedi fai da te.

Cellulite, i rimedi fai da te.

Cellulite, i rimedi fai da te.

La celulite è il nostro più grande nemico ma esistono dei rimedi fai da te super efficaci che possono aiutarci a contrastarla.

Oggi dedico il mio articolo al più grande nemico di noi donne: La cellulite.

 Uno dei ‘problemi’ più diffusi a cui è davvero difficile trovare un rimedio efficace.

Si manifesta esteriormente con la cosiddetta buccia d’arancia, ovvero, l’aspetto “a buchi” che assume la pelle.

A produrre l’effetto buccia d’arancia è un’alterazione del tessuto adiposo che si trova sotto la pelle.

Non pensare che sia un fattore legato al peso, perché in realtà è collegato ad una cattiva circolazione sanguigna e ritenzione idrica.

Esistono tre diverse tipologie di questo “nemico”, infatti la cellulite può essere:

Compatta: colpisce nella maggior parte dei casi donne con una buona condizione fisica e con una muscolatura tonica ma il più delle volte si tratta semplicemente di una forte ritenzione idrica.

Flaccida: si manifesta soprattutto dopo i 50 anni e nelle persone che hanno un tessuto ipotonico.

Edematosa: dovuta principalmente a patologie circolatorie.

Per individuare i rimedi anticellulite è importante capirne le cause. Le motivazioni sono legate a fattori genetici, ormonali, vascolari ma anche alla poca o addirittura assente attività fisica, tra le cause troviamo anche l’abuso di alcool e fumo così come delle cattive abitudini alimentari.

Tutti questi fattori rendono difficilissimo, se non impossibile, trovare rimedi per la cellulite definitivi.

NON VOGLIO DELUDERTI MA BISOGNA CHE TI DICA UNA COSA ESSENZIALE!

Non avere la cellulite è praticamente impossibile!

Possiamo però migliorarne l’aspetto con le nostre abitudini iniziando da un’alimentazione equilibrata e svolgendo attività fisica.

OLTRE A QUESTO VOGLIO AIUTARTI CON ALTRI RIMEDI, ATTENZIONE PERCHE’ L’ULTIMO CHE LEGGERAI È DAVVERO UN SUPER RIMEDIO!

Non riesco neanche a fare il conto di quanti soldi ho speso in creme, aggeggi anticellulite elettronici, fanghi, massaggi e impacchi. Informandomi per bene ho trovato dei rimedi fai da te altamente efficaci e oggi te ne voglio parlare.

Perché spendere troppi soldi se gli ingredienti per i rimedi naturali li abbiamo proprio in casa?

Se fino a qui sei d’accordo con me ti consiglio di continuare a leggere, perché già da oggi potrai iniziare a migliorare l’aspetto del nostro nemico! NO NON È UNO SCHERZO…

Ecco a te l’elenco dei migliori rimedi fai-da-te!

Iniziamo con due elementi che fanno (quasi) miracoli.

Bicarbonato e limone

 Il bicarbonato da sempre è un grande elemento perché ha proprietà esfolianti e tonificanti e stimola la pelle rendendola più ricettiva levigando le irregolarità, mentre il limone ha un effetto disintossicante e purificante che lo rendono il perfetto alleato contro la cellulite.

Dieta disintossicante al limone

Il limone è ottimo per purificare il tuo organismo da tossine che sono spesso conseguenza di quelle brutte abitudini di cui ti parlavo prima, come per esempio, l’alimentazione, il limone è un ottimo ingrediente da incorporare nella tua dieta.

 “Un limone al giorno” è l’ideale per vedere risultati fin da subito.

COME?

Appena svegliata, la mattina, a stomaco vuoto bevi un bicchiere di acqua e limone e per il resto della giornata, usa il limone come condimento.

Utilizzare il limone nella tua dieta ti aiuterà a risvegliare il metabolismo facendoti sentire fin da subito più sgonfia e leggera.  PROVARE PER CREDERE!

Il limone è ottimo anche per effettuare uno scrub rassodante per la tua pelle.

PREPARAZIONE:

Mescola in una ciotola un bicchiere di sale grosso, il succo di un limone, mezzo bicchiere di olio d’oliva, un cucchiaio di miele e 8 gocce di olio essenziale di limone.

Il sale grosso ha proprietà drenanti e rivitalizzanti.

Il limone, oltre alla proprietà che ti ho citato prima, agisce sulla pelle rendendola luminosa, schiarendo le macchie e stimola la produzione di collagene.

l’olio d’oliva ha proprietà nutrienti e elasticizzanti, mentre il miele rende la pelle liscia e levigata.

MODALITA’ E TEMPI DI UTILIZZO:

Ti basterà massaggiare il composto sotto la doccia, sulla pelle bagnata, massaggia energicamente con movimenti circolari dal basso verso l’alto per stimolare il drenaggio e continua per qualche minuto.

Risciacqua e ripeti questo scrub almeno una volta della settimana per ottenere una pelle più tonica, liscia e levigata.

Un’altra accoppiata vincente è: Bicarbonato e miele

Secondo l’esperta in problemi di pelle Nataliya Robinson questi due ingredienti sono la chiave per combattere la cellulite.

La ricetta magica?

Ti basterà mischiare in una ciotola un cucchiaino di miele e uno di bicarbonato di sodio, diluiti con un po’ d’acqua, e massaggiare intensamente il composto su gambe, cosce, pancia e braccia per 2-3 minuti.

Attraverso questo massaggio migliorerai la circolazione del sangue e il flusso linfatico.

Il bicarbonato infatti va ad esfoliare la pelle mentre il miele, che ti avevo già presentato in uno dei precedenti articoli, la idrata e va a ridurre la comparsa di cellulite senza sovraccaricare il corpo con le tossine e le sostanze chimiche che si trovano nei tradizionali prodotti in commercio.

 Ora dopo averti elencato i miracoli del bicarbonato, del limone, dell’olio e del miele ti elenco altri rimedi fai da te utilizzando altri ingredienti.

Crema con fondi di caffè anticellulite

Lo sai che il tanto nostro amato caffè è uno degli elementi principali per contrastare la cellulite?

Se leggi le etichette della maggior parte dei prodotti anti-cellulite, infatti, scoprirai che la caffeina è molto spesso utilizzata.

Questo perché la caffeina ha una forte azione snellente e stimola il drenaggio dei liquidi in eccesso.

Quindi, da oggi in poi, quando fai il caffè non buttare i fondi: conservali in frigo per 3-4 giorni in un barattolo di vetro, ti serviranno per fare in casa la tua crema anticellulite.

PREPARAZIONE:

  • 2 fondi di caffè di una moka per 4 persone;
  • 150/200 ml di olio d’oliva;
  • 150 ml di crema idratante (non obbligatoria);
  • pellicola trasparente da cucina (non obbligatoria).

Il procedimento è molto semplice e veloce, ti basterà scaldare i fondi del caffè dopo averli messi in una ciotola.

 ATTENZIONE: la polvere deve essere calda ma non deve scottare.

Adesso puoi versare nella ciotola l’olio di oliva e, se vuoi, puoi aggiungere anche la crema idratante meglio se totalmente naturale e priva di profumo.

Amalgama tutto con una spatola di legno finché il composto non diventa cremoso ed omogeneo.

Se noti che è troppo denso, aggiungi qualche goccia d’olio.

CONSIGLIO: Metti la tua crema anti-cellulite fai-da-te su cosce e glutei all’interno della doccia o della vasca, potresti combinare un macello con il caffè 😊

TEMPI E MODI DI UTILIZZO:

Massaggia la crema sulle zone interessate per circa 10 minuti.

In questo modo, oltre a drenare i tessuti, stai facendo uno scrub che porta via le cellule morte e dà vigore alla pelle.

Puoi sciacquarti con acqua tiepida subito dopo lo scrub oppure avvolgere cosce e glutei con la pellicola trasparente (per non più di 20 minuti).

Ripeti questo trattamento almeno due volte alla settimana per due settimane consecutive.

PASSIAMO AD UN’ALTRA SOLUZIONE E QUESTA VOLTA UTILIZIAMO UNO DEGLI INGREDIENTI PIU’ AMATI AL MONDO: IL CACAO.

Non ci credi? Invece è proprio così!

Non cantare vittoria, non ti sto dicendo che devi comprare una tavoletta di cioccolato con le nocciole, ma del cacao amaro in polvere.

Ma vediamo in cosa consistono questi, Impacchi anticellulite fai-da-te al cacao.

Proprio come il caffè, il cacao è uno degli ingredienti principali delle creme cosmetiche anticellulite perché è ricco di teobromina, sostanza che aiuta le cellule a eliminare la massa grassa e mantiene la pelle elastica e giovane.  

Vedi le gioie che ci regala sempre il cioccolato?

Ma a prescindere dal cacao, questa crema fai-da-te è davvero eccezionale perché tra i suoi ingredienti c’è il sale che svolge un’azione drenante e modellante, in poche parole il sale drena l’acqua in eccesso dalle cellule.

PREPARAZIONE CREMA AL CACAO ANTICELLULITE:

  • 5 cucchiai di cacao amaro in polvere;
  • 3 cucchiaini di sale grosso;
  • acqua calda q.b.;
  • 1 fondo di caffè di una moka per 4 persone (non obbligatorio);
  • pellicola trasparente.

Anche questa crema è molto semplice da preparare, ti basterà scaldare un po’ di acqua.

ATTENZIONE: non deve essere bollente, ma tiepida.

In una ciotola versa il cacao amaro, il caffè e il sale grosso, mescola per bene tutti gli ingredienti mentre aggiungi lentamente l’acqua, scaldata in precedenza, finché il composto non si addensa.

Non deve essere troppo liquido altrimenti non riuscirai a spalmarlo su cosce e glutei.

TEMPI E MODI DI UTILIZZO:

Applica la crema su cosce e glutei e ricopri la parte con la pellicola trasparente.

Ora indossa una tuta e mettiti comoda sul divano a leggere un libro oppure telefona alle tue amiche.

Devi occupare circa 20 minuti, massimo 30. Sciacqua con cura e asciugati.

Semplice, no? Ripeti questa beauty routine almeno due volte a settimana per due settimane.

SONO ARIVATA ALLA FINE E COME TI HO DETTO POCO FA TI STO PER SCRIVERE UN SUPER RIMEDIO FAI-DA-TE DA RISULTATI SUPER EFFICACI : I FANGHI!

I fanghi? E no Roberta, allora non sono più rimedi fai-da-te economici!

Ed è qui che ti sbagli, chi dice che non possiamo creare dei fanghi fatti in casa?

Ho lasciato proprio questo rimedio per ultimo, perché è qualcosa di davvero strabiliante e i risultati sono visibili sin da subito.

Sono sicura che questo rimedio ti sorprenderà e sarai tu stessa, poi, a consigliarlo alle tue amiche grazie anche alla semplicità con cui si preparano.

Nello specifico ti sto parlando dei Fanghi anticellulite all’argilla verde.

È vero che l’argilla verde non è propriamente un elemento che si trova nelle nostre case ma ti assicuro che sarà semplicissimo reperirla e costa davvero poco: circa 5 euro al chilogrammo.

Ti consiglio questa perchè dura a lungo essendo 3kg, ma ce ne sono altre sempre dal link anche più convenienti.

https://www.amazon.it/gp/product/B004YZP19M/ref=as_li_tl?ie=UTF8&camp=3414&creative=21718&creativeASIN=B004YZP19M&linkCode=as2&tag=thefashioncac-21&linkId=961038abeff593cfd7d93287291676cb

 L’argilla verde è composta principalmente da minerali, ossidi di ferro e microalghe.

Questi elementi non ti dicono nulla, vero? Ti basti sapere che insieme:

  • liberano i pori da grasso e tossine;
  • assorbono i liquidi in eccesso;
  • hanno una forte azione depurativa;
  • migliorano la circolazione sanguigna e linfatica;
  • contrastano l’invecchiamento cellulare.

PREPARAZIONE FANGHI ANTICELLULITE FAI DA TE:

  • 6 cucchiai di argilla verde;
  • acqua tiepida q.b.;
  • pellicola trasparente.

Versa l’argilla in una ciotola di vetro o legno.

ATTENZIONE: non usare ciotole di metallo perché il metallo può alterarne le proprietà.

Aggiungi piano piano l’acqua tiepida e mescola fino a ottenere un composto cremoso.

Copri il fango con la pellicola trasparente e lascialo riposare almeno 30 minuti..

TEMPI E MODI DI UTILIZZO:

Applica il fango su cosce e glutei, copri con la pellicola trasparente e lascia agire per 20 minuti (potresti avvertire del pizzicore,tranquilla, è normale significa che i fanghi stanno agendo).

Rimuovi l’argilla con acqua tiepida e togli i residui con un batuffolo di cotone imbevuto di olio d’oliva.

Per risultati efficaci fai i fanghi una volta a settimana per tre settimane.

Ti ho consigliato davvero parecchi rimedi anticellulite fai da te, spero che questo articolo ti sia stato utile, penso che questi trattamenti sono un’ottima scusa per dedicarti del tempo.

Da quanto non lo fai? Allora, vai in cucina e prepara la tua crema anticellulite fatta in casa.

Tu utilizzi altri metodi fai-da-te? Se ti va sarei felice di conoscerli.

Keep in touch

Roberta

CIAO, SONO ROBERTA

Una rivista di Vogue, il mio laptop, una penna tra i capelli, l’amore per i cactus e la curiosità per i particolari. Il viaggio perfetto e la condivisione di esperienze.

Sono io in poche parole!

 

THE FASHION CACTUS NEWSLETTER

iorestoacasa.delivery la tua spesa a domicilio

iorestoacasa.delivery la tua spesa a domicilio

iorestoacasa.delivery è il progetto che consente alle piccole attività locali di garantire un servizio a domicilio a chiunque ne avesse bisogno, veloce e pratico.

Il lockdown per l’emergenza Covid-19 ha scombussolato tante delle nostre abitudini, una di quelle è sicuramente andare a fare la spesa.

È diventato quasi un atto eroico,  infatti per riuscire ad entrare siamo costretti ad aspettare lunghe fili interminabili, a volte anche di 2 ore come è successo a me qualche giorno fa, senza contare l’alto rischio di contagio nonostante la segnaletica disegnata del metro di distanza.

Io personalmente ho provato a richiedere la consegna a domicilio, purtroppo, senza successo.

I tempi di attesa sono lunghissimi e la possibilità di trovare un orario ed un giorno disponibili è quasi nulla.

Ma c’è qualcuno che più di noi ha risentito di questa ondata nei supermercati…

I piccoli commercianti, sono loro che si sono visti chiudere le proprie attività e ridurre la clientela che per ottimizzare i tempi preferisce andare nelle grandi catene di supermercati.

In realtà, è stato creato un sito capace di farci dire addio alle file kilometriche e allo stress della spesa che in maniera semplice e veloce ci verrà consegnata a domicilio.

Ma non è tutto!

Questa soluzione nasce anche per aiutare i piccoli commercianti.

Come? Te lo spiego subito.

TI PRESENTO LA TUA SPESA FACILE E VELOCE A DOMICILIO:

iorestoacasa.delivery, come ti dicevo,  è un’iniziativa fantastica perché permette ai piccoli negozianti di offrire un servizio a domicilio senza spese di consegna e agli anziani di poter acquistare dai piccoli negozi di alimentari del paese.

L’obiettivo del progetto è quello di dare uno strumento utile a tutti i commercianti che si stanno mobilitando per aiutare i cittadini a restare a casa il più possibile.

Infatti, iorestoacasa.delivery è interamente gratuita, sviluppata da Ennevolte e Loud, punta a creare un grande portale nazionale fatto da panettieri, fruttivendoli, macellai e minimarket.

Il sito è molto facile da utilizzare, a prescindere che tu sia un cliente o un commerciante.

SONO UN NEGOZIANTE COME DEVO ISCRIVERMI?

Se sei un negoziante e hai interesse ad iscriverti a iorestoacasa.delivery ti basteranno pochissimi minuti.

Compila il form inserendo le informazioni base necessarie per essere autorizzato ad aderire con la tua attività, non hai vincoli, infatti potrai cancellare la tua attività in qualsiasi momento.

 

SONO UN CLIENTE COME LO UTILIZZO?

Per usufruire del servizio come cliente ed avere la tua spesa a domicilio, è sufficiente inserire il tuo CAP o provincia e selezionare la categoria merceologica di tuo interesse così da poter visualizzare le attività nelle vicinanze.

La prenotazione può avvenire tramite telefono o WhatsApp.

È un progetto che grazie alla sua facilità di utilizzo sta riscontrando molto successo e sono molte le attività locali che hanno aderito all’iniziativa.

ADESSO NON TI RIMANE CHE PROVARLO!

www.iorestoacasa.delivery.

Ah, quasi dimenticavo… mentre aspetti la tua spesa a domicilio, puoi occuparti di te stessa, se non lo hai ancora fatto ti consiglio di leggere il mio articolo su cosa fare stando a casa.

Keep in touch

Roberta

CIAO, SONO ROBERTA

Una rivista di Vogue, il mio laptop, una penna tra i capelli, l’amore per i cactus e la curiosità per i particolari. Il viaggio perfetto e la condivisione di esperienze.

Sono io in poche parole!

 

THE FASHION CACTUS NEWSLETTER

Pranzo di Pasqua in quarantena, il menù.

Pranzo di Pasqua in quarantena, il menù.

Pranzo di Pasqua in quarantena, il menù.

La pasqua è alle porte e noi siamo ancora a casa,

la quarantena ci concederà parecchio tempo per la preparazione del menù, ma quale menù?

 

Quest’anno festeggeremo una pasqua particolarmente insolita ed ormai è ufficiale che le restrizioni dovute all’emergenza covid-19 sono state prolungate e la quarantena sarà nostra compagna fedele anche durante queste festività. 

Una cosa è certa, non la dimenticheremo mai.

Tutta questa situazione per quanto emotivamente sconfortante non deve assolutamente farci rinunciare alle nostre tradizioni, anzi è proprio in questi momenti che bisogna tirare fuori il meglio di noi e continuare a celebrare questa festività, cosi sentita da noi italiani, come abbiamo sempre fatto!

Cosa non può assolutamente mancare per noi italiani nella giornata di pasqua?

Sicuramente un fantastico pranzo!

Ecco, sinceramente per quanto io mi cimenti ai fornelli non sarei in grado di darti dei consigli davvero concreti come quelli che può darti un esperto di cucina, ma conosco qualcuno che può farlo nel mio blog e che può aiutarti a passare una pasqua leccandoti i baffi.

Lei è Sophia, siciliana di origine e con una grandissima passione per la cucina.

Nella sua pagina Instagram @cotta_a_puntino potrai seguire tantissime delle sue ricette e ti assicuro che solo a vederle ti metteranno l’acquolina in bocca!

E allora ho chiesto a Sophia cosa potevo proporti per questa pasqua 2020 e ha accettato con piacere di aiutarmi e stilare un menù proprio per te 😊

Sophia ha pensato all’ideazione di un menù gustoso da poter preparare e mangiare  in estrema tranquillità nella tua casetta, inoltre la preparazione allenterà lo stress e ti permetterà di trascorrere qualche ora in armonia. Cucinare fa bene al cuore!

Il primo consiglio per la preparazione del menù è:

ascoltare la tua musica  preferita e stappare una deliziosa bottiglia di vino.

Pronta? Iniziamo!

Antipasto:     mini quiche ai carciofi con ricotta e menta.
Primo:    tagliatelle ai funghi con salsa al parmigiano e uovo poche’.
Secondo:   Manzo all’olio.

 

Ecco gli ingredienti di cui avrai bisogno per l’antipasto del menù di pasqua (dosi 4 persone):

 

(Supermercato24 ti potrà aiutare con la spesa se sarai impossibilitata ad andare).

* 1 sfoglia
* 6 carciofi
* 250 g ricotta
* parmigiano 3 cucchiai da tavola
* Menta fresca tritata al coltello
*  aglio
* Mezzo bicchiere  di vino bianco
* sale
* olio evo
* Pepe nero
* Limone

 PREPARAZIONE:

  • Pulisci i carciofi eliminando le foglie più esterne e dure fino a raggiungere il cuore.
  • Con un coltello pulisci la base del carciofo eliminando i residui delle foglie e pela lo strato esterno del gambo che risulta duro e fibroso.
  • Sempre con un coltello, elimina la peluria interna.
  • Inserisci i carciofi puliti in una ciotola con acqua fredda e succo di limone ( questo procedimento impedirà che i carciofi si ossidino e diventino neri).

Ora scalda una padella e aggiungi:

  • olio, aglio e un pizzico di peperoncino per qualche secondo.
  • Sciacqua i carciofi, falli scolare e inseriscili nel soffritto.

Fai rosolare per 5 min e sfuma con il vino.

Fai evaporare e continua la cottura  fino a quando non saranno morbidi e cotti al punto giusto

( aggiungi se necessario 100 ml di  acqua calda).

  • Spegni il fuoco, trasferisci i carciofi  in una ciotola e lascia raffreddare.
  • A questo punto aggiungi la ricotta, il parmigiano,  sale ,pepe e la menta tritata.
  • Mescola il tutto.

PER LA COTTURA:

  • Taglia la sfoglia in 4 quadrati e posizionala in formine monodose foderate con carta forno.
  • versa al suo interno, con l’ausilio di un cucchiaio, il composto e taglia i lembi  di pasta in eccesso.

Cottura in forno statico preriscaldato a 180°C per 25/30 min ( o fino a completa doratura)

Servi le mini quiche tiepide.

 

TAGLIATELLE AI FUNGHI CON SALSA AL PARMIGIANO E UOVO POCHE’:

Ingredienti: (crema di parmigiano)
*parmigiano grattugiato 200g
*latte 500 g
*farina oo 50 g
*burro 50 g

Ingredienti: (tuorlo pochè)
*4 tuorli

Ingredienti: (tagliatelle ai funghi porcini)
*360 g di tagliatelle
*Funghi porcini 500 g
*Burro 50 g
*Olio extravergine d’oliva 35 g
*Sale fino q.b.
*Aglio 1 spicchio
*Prezzemolo 1 ciuffo
*Pepe nero q.b.

 PREPARAZIONE:

 

FUNGHI TRIFOLATI:

  • Pulisci i funghi e tagliali a fettine.
  • In una padella versa l’olio, l’aglio e a fuoco molto basso lascia scaldare leggermente
  • versa i funghi porcini e falli rosolare.

Quando saranno cotti aggiungi sale e pepe nero q.b. e lasciali da parte.

CREMA AL PARMIGIANO:

  • in una pentola fai scaldare il burro dolcemente e aggiungi la farina setacciata e mescola con la frusta per ottenere un roux dorato e senza grumi
  • aggiungi il latte tiepido a poco a poco e lascia che si sciolga a fiamma dolce, mescola per evitare grumi e fai cuocere fino ad ottenere una salsa liscia e cremosa.
  • A questo punto aggiungi il parmigiano grattugiato, continua a mescolare.

Fuori dal fuoco aggiungi pepe nero e lasciala da parte.

TUORLO POCHE’:

  • Prendi le uova ( uno a persona) e dividi accuratamente il tuorlo dalle chiare con molta attenzione perché non si deve assolutamente rompere.
  • In una pentola fai bollire l’acqua salata.
  • spegni il fuoco e inserisci delicatamente i tuorli ad uno ad uno per 2 minuti in modo tale che si formi una pellicola protettiva che conservi il cuore morbido.

Trasferisci i tuorli in una ciotola con acqua fredda per fermare la cottura.

PROCEDI CON LA COTTURA DELLA PASTA:

  • Porta l’acqua a bollore e aggiungi sale a piacere.

Fai cuocere le tagliatelle scolate al dente e termina la cottura nella padella con i funghi.

COMPONI IL PIATTO CON UNA BELLA PRESENTAZIONE:

Alla base disponi un nido di tagliatelle ai funghi, irrorate con la crema al parmigiano e posiziona in cima il tuorlo.

N.B le preparazioni descritte sopra devono essere fatte quasi contemporaneamente in modo tale da servire tutto ben caldo.

Eccoci arrivati al secondo di questo fantastico menù:

MANZO ALL’OLIO

E’ un tipico piatto bresciano di cui gli ingredienti sono pochi ma determinanti per la riuscita della ricetta.

Già dal nome capisci che gli alimenti che compongono questa ricetta sono il manzo e l’olio oltre a pochissimi altri.

Entrambi devono essere di ottima qualità e per quanto riguarda la carne il taglio da prediligere è il cappello del prete una parte del bovino, stretta e allungata, al centro del quale c’è una venatura di grasso.

Come accompagnamento sarebbe l’ideale una bella porzione di purè.

Gli ingredienti:

  • 1,2 kg Cappello del prete o scamone
  • 1 costa di sedano
  • Brodo vegetale (q.b.)
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi Aglio
  • 4 Acciughe sott’olio
  • 4 fette Prosciutto crudo o pancetta
  • Sale e pepe
  • Olio extravergine d’oliva
  • 4 cucchiai Pangrattato
  • 4/5 cucchiai Parmigiano reggiano
  • 1 ciuffo Prezzemolo

    PREPARAZIONE

    Inanzi tutto ti specifico che la RICETTA E IMMAGINI SONO DI GIALLO ZAFFERANO.
    Te lo consiglio, se già non lo utilizzi, perchè ha davvero delle ricette buonissime e molto facili da seguire, con spiegazioni davvero precise.

    Proprio per questo ho deciso di allegarti tutta la spiegazione della loro ricetta con le immagini dettagliate dei vari passaggi!

    1. Manzo all'olio

      Prima di iniziare la preparazione del manzo all’olio lega il cappello del prete.

      In questo modo in cottura la carne manterrà una bella forma poi prepara gli ortaggi. Lavali e taglia a dadini, sbuccia la cipolla e tritala grossolanamente.

      In una pentola che possa contenere la carne soffriggi in abbondante olio extravergine di oliva il trito di cipolla carota e sedano, poi fai rosolare la carne.

    2. Manzo all'olio

      Dopo aver sigillato la carne da tutti i lati aggiungi gli spicchi di aglio sbucciati, il prosciutto crudo o la pancetta, le alici sott’olio e brodo quanto basta a coprire per metà il cappello del prete.

      Copri con il coperchio e fai cuocere per 3 ore.

      Ogni mezz’ora gira la carne in modo che la cottura sia uniforme.

    3. Manzo all'olio

      Fai raffreddare la carne nel fondo di cottura, poi elimina lo spago e taglia a fette non troppo sottili. Per fare questa operazione la carne deve essere ben fredda.

      Sistema il manzo all’olio nel piatto di servizio e dedicati alla salsetta di accompagnamento.

    4. Manzo all'olio

      Scalda il fondo di cottura, unisci il pangrattato e il parmigiano, frulla con un mixer ad immersione, porta a sfiorare il bollore, spegni e unisci il prezzemolo.

      Versa questa salsetta sulla carne, il tuo manzo all’olio è pronto.

      Per quanto riguarda il dolce non può di certo mancare una buona e soffice colomba.

      Mi raccomando, ricordati anche se sei in casa di sistemarti e di prenderti cura di te stessa come sempre, se non lo hai letto ti consiglio di leggere il mio articolo sugli outfit per stare a casa.

      Ringrazio Sophia e la sua pagina IG @cotta_a_puntino per questa fantastica idea di menù.

      Ringrazio Giallo zafferano per la ricetta e le immagini che spiegano i minimi dettagli.

      Ringrazio te, per aver letto il mio articolo e spero tanto che ti sia piaciuto.

    BUONA PASQUA AMICA MIA, A TE E AI TUOI CARI.

    Keep in touch

    Roberta

 

CIAO, SONO ROBERTA

Una rivista di Vogue, il mio laptop, una penna tra i capelli, l’amore per i cactus e la curiosità per i particolari. Il viaggio perfetto e la condivisione di esperienze.

Sono io in poche parole!

 

THE FASHION CACTUS NEWSLETTER

Le spiagge più belle della Sicilia

Le spiagge più belle della Sicilia

Le spiagge più belle della Sicilia

Quest’estate rimani in Italia, per te le 10 spiagge più belle della Sicilia che non puoi assolutamente perderti!

Quest’estate RIMANI IN ITALIA!

Scrivo quest’articolo per consigliarti un luogo incantevole per le tue prossime vacanze.

Si è vero sono assolutamente da parte ma dopo aver visitato in lungo e in largo l’Italia e l’estero posso dirti che uno dei mari più belli nel mondo è quello della Sicilia.

Questa magnifica terra è da sempre una delle mete più gettonate dai turisti, sia in estate che in inverno grazie al suo fantastico clima mite.

Una meta adatta sia a compagnie di ragazzi che per famiglie.

Vanta numerose spiagge che hanno ottenuto la tanto ambita  Bandiera Blu della FEE (Foundation for Environmental Education) negli anni passati.

Oggi voglio elencarti le 10 spiagge più belle della Sicilia che ti consiglio vivamente di visitare.

Come raggiungere la Sicilia

La Sicilia è collegata al resto dell’Italia da un imponente servizio di traghetti, che partono da diverse località italiane, ma soprattutto da Villa San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria, porto che funge da collegamento con l’isola.

Ma si può anche decidere di arrivare in aereo, atterrando nel comodo aeroporto di Palermo, dove puoi noleggiare un’auto e partire all’avventura, ma è anche molto comodo il bus prestia e comandè che ogni mezz’ora garantisce la corsa che in soli 30 minuti raggiunge la stazione centrale di Palermo, oltre al pullman hai la possibilità di raggiungere il cuore di Palermo con il treno anche se ad un tempo superiore.

Un altro aeroporto siciliano collegato con le maggiori città italiane, anche da compagnie aeree low-cost, è quello di Catania-Fontanarossa.

 

Le spiagge più belle della Sicilia

E allora quali spiagge visitare in questa terra dai mille sapori e dai mille colori?

Non posso non mettere al primo posto lei:

 1. Isola dei Conigli, Lampedusa

La spiaggia dell’Isola dei Conigli e considerata uno dei luoghi più belli d’Italia.

Si tratta di un posto da favola reso unico dalla natura selvaggia e incontaminata e da un mare cristallino e spettacolare. Una sottile lingua di sabbia collega l’isola alla costa di Lampedusa.  Ti consiglio di visitare anche le grotte marine raggiungibili tramite un giro in barca. È una località fortemente controllata dalle associazioni ambientalistiche, in primis Legambiente poiché ogni anno le tartarughe Caretta depongono le uova, è importante, perciò, rispettarne l’equilibrio e la pulizia, evitando di disturbare la fauna locale e di sporcare mare e spiaggia.

Passerai davvero una giornata in paradiso!

 

2.San Vito lo Capo, Trapani

Affacciato sul Mar Tirreno, il promontorio di San Vito lo Capo offre un variegato panorama: ad accoglierti al tuo arrivo ci sono 3 chilometri di spiaggia bianchissima, che ti ricorderà quella dei Caraibi, ma anche spettacolari scogliere a picco sul mare.

È una spiaggia adatta alle famiglie con bambini perché il fondale è basso e digrada dolcemente: è possibile camminare per molti metri nell’acqua senza immergersi totalmente, non sentirai neanche di averla percorsa tutta da quanto è piacevole la visione di questo mare dal colore azzurro intenso.

 La spiaggia più famosa e frequentata è proprio quella del paese: è attrezzata con ombrelloni e lettini, ma è anche possibile stendere il proprio asciugamano in libertà, inoltre se anche a te come me, il mare fa venire una gran fame hai la possibilità di mangiare qualche specialità siciliana proprio sul lungo mare dove sono presenti diversi chioschetti.

3.Riserva naturale dello Zingaro, Trapani

I Essere nei dintorni di Trapani significa assolutamente programmare una tappa alla Riserva dello Zingaro non saprei neanche come descriverti il suo fascino unico, pensa che ogni anno richiama migliaia di visitatori, grazie alle sue bellissime calette e ai fondali ricchi di pesci colorati. Passare una giornata qui significa godere di uno spettacolo mozzafiato e avere un contatto diretto con la natura selvaggia.

Puoi scegliere tra tre percorsi differenti, io sono arrivata al primo, scelto dalla maggior parte dei turisti, corre da un limite all’altro della riserva.

Il secondo, un po’ più faticoso, procede a zig zag sul territorio, incrociando la costa e le vette, mentre il terzo è riservato ai più sportivi, e praticamente attraversa tutto lo Zingaro dall’alto al basso.

 

4.Favignana, Isole Egadi

Sempre in provincia di Trapani potrai godere delle spiagge dell’isola di Favignana queste sono considerate tra le più belle al mondo.

Le più famose sono Cala Rossa, che deve il suo nome alla sanguinosa battaglia della prima guerra punica. Qui troverai un mare cristallino e gli scogli piatti che sono l’ideale per prendere il sole. Attenzione! Te la consiglio solo se sei in grado di affrontare una lunga discesa, infatti è altamente sconsigliata a famiglie con bambini, anziani e donne incinte.

Se sei in queste categorie o non te la senti di affrontare percorsi “travagliati” puoi goderti comunque il mare di Favignana sulla fantastica spiaggia di Cala Azzurra, formata da una grande distesa di sabbia fine e da un mare cristallino.

 

5.Mondello, Palermo

È fantastico pensare che in vicinanza alla città di Palermo si trova una delle spiagge più note della Sicilia, quella di Mondello, il paese con le numerose ville in stile Liberty.

Puoi tranquillamente arrivarci dal centro città con un pullman e goderti un lido di sabbia bianca e fine.

Il mare qui è splendido, azzurro e limpido con una digradazione dei colori invidiabile.

La spiaggia è ben attrezzata, e potrai sederti nei molti ristoranti dove troverai mangiare in piedi o seduta delle deliziose fritture di pesce o del pesce fresco.

 

6.Scala dei Turchi, Realmonte

Uno splendido gioiello bianco abbagliante che fa da cornice all’azzurro limpido del mare è la Scala dei Turchi.  L’anno scorso ho avuto la fortuna di poter trascorrere una giornata di mare in questa incredibile scogliera di marna bianca.

È un luogo affascinante, dove secoli di pioggia e vento hanno scavato una gradinata naturale e il cui colore bianco è reso più abbagliante dalla luce del sole.

Non la consiglio alle famiglie con bambini data la difficoltà dell’accesso.

Ti assicuro che il panorama, però, ripagherà la tua fatica e…. non dimenticarti la macchina fotografica perché da cui potrai davvero scattare delle foto mozzafiato!

 7.Calamosche, Noto

Durante l’estate 2018 ho passato 5 giorni nella provincia di Siracusa e ho passato una giornata in una delle spiagge che fanno parte della riserva naturale di Vendicari, Calamosche, questa spiaggia mi ha lasciata davvero entusiasta, è una delle più belle e anche delle più affollate della costa siracusana.

Il sentiero sterrato di 20 minuti che ti permette di raggiungerla è meraviglioso e piacevolissimo perché ti permette di respirare i profumi della macchia mediterranea e delle sue piante selvatiche oltre a camminare in un oasi di pace.

Ti consiglio, però, di arrivare la mattina presto perché il sentiero sotto il sole caldo diventa meno piacevole.
Arrivata a destinazione ti renderai conto della bellezza di questa spiaggia incastonata tra due promontori con acqua cristallina e un fondale molto ricco di vegetazione.

 8.Spiaggia di San Lorenzo, Siracusa

Siamo nel profondo sud, a pochi chilometri dal punto più a meridionale dell’intera Sicilia.

Ho soggiornato in prossimità di Marzamemi diversi giorni godendo bellezze naturali di spiagge bianche e acque cristalline, che circondano tutto il territorio.

Proprio qui ho trovato quella che, a ben vedere, è considerata una delle zone balneari più belle di tutta Italia: la spiaggia di San Lorenzo, considerata i Caraibi della Sicilia.

Ti assicuro che è proprio così!

La spiaggia di San Lorenzo è un tratto di costa molto affascinante caratterizzato da grandi spiagge e piccole insenature.

Troverai la sabbia chiarissima e finissima e il mare di fronte a te è turchese cristallino con un fondale dolcemente digradante, che permette anche ai bambini più piccoli di godere del mare in tutta tranquillità.

Insomma…un vero paradiso!

DIMMI LA VERITA’, CON QUESTE SPIAGGE PIU’ BELLE DELLA SICILIA TI HO GIA’ CONVINTA, VERO? PENSA CHE NON E’ TUTTO…

Ci spostiamo a Taormina, perla del Mediterraneo, posizionata su una terrazza naturale a picco sul mare.

Spostandoci verso Taormina troviamo altre due tra le spiagge più belle della sicilia:

 

9. Giardini Naxos, Messina

Le spiagge di Giardini Naxos, sono diverse in base al tipo di sabbia.

Alcune sono miste di sabbia e ciottoli, altre di sabbia fine e dorata ma tutte sono accomunate dal mare limpido e azzurro.

Ti consiglio la spiaggia di Schisò se anche tu, come me, preferisci le distese di sabbia dorata.

A fine giornata concediti una piacevole passeggiata nel bellissimo centro storico che si affaccia sulle spiagge.

10 Isola Bella

Isola Bella, poco distante da Taormina è una spiaggia di sassi, a cui si accede tramite una scalinata lungo una strada statale (SS 114), è incorniciata da alte scogliere che colano a picco su un mare turchese e cristallino.

I fondali rocciosi regalano alle acque dei colori stupendi che variano in base alle ore della giornata, ma bisogna prestare particolare attenzione quando ci si immerge perché le rocce sono irregolari e a volte appuntite.

 La spiaggia di Isola Bella è in parte gestita da due lidi, mentre la zona est è libera e ideale per chi ama tuffarsi dagli scogli o fare snorkeling, poiché i fondali sono più alti da questo lato.

Sono arrivata alla fine di questo lungo articolo e spero davvero di esserti stata utile.

Voglio essere sincera, le spiagge meravigliose che offre la Sicilia sono di gran lunga di più di queste che ti ho elencato, ho cercato di racchiudere quelle che ho visitato e che prediligono i turisti.

E tu quali hai visitato? O quali pensi visiterai nella speranza che tutto questo periodo finisca?

Keep in touch

Roberta

CIAO, SONO ROBERTA

Una rivista di Vogue, il mio laptop, una penna tra i capelli, l’amore per i cactus e la curiosità per i particolari. Il viaggio perfetto e la condivisione di esperienze.

Sono io in poche parole!

 

THE FASHION CACTUS NEWSLETTER

Questa estate restiamo in Italia!

Questa estate restiamo in Italia!

Questa estate restiamo in Italia!

L’emergenza covid-19 sta mettendo a dura prova noi stessi e la nostra economia. Le vacanze quest’estate, se ciò sarà possibile, facciamole in Italia!
Rilanciare il nostro turismo e aiutare la nostra economia: questa estate restiamo in Italia!

Sai…stavo pensando a cosa potremmo fare per aiutare la nostra terra quando tutto questo sarà finito…perchè finirà… credimi! Finirà!

E tra le tante idee, ho pensato che una fosse davvero importante ed efficace:

Rilanciare il nostro turismo e aiutare la nostra economia!

Come?

Questa estate restiamo in Italia.

Esattamente!!! Estate 2020 in Italia…

Ho scritto quest’articolo con molta attenzione e devo dirti la verità, ho lavorato parecchie ore per riuscire a non essere banale e scontata.

Come già sai il Coronavirus sta minacciando gravemente la nostra salute, cambiando la nostra vita, le nostre abitudini e sta mettendo in ginocchio l’economia mondiale.

L’Italia, è stata la prima nazione dopo la Cina ad adottare pesantissime misure restrittive, visto l’alto numero di contagiati da COVID-19, questo purtroppo è l’unico sistema per poter contenere l’epidemia.

Tutti noi ci auguriamo che queste misure possano far rallentare la diffusione del virus quanto prima e che ben presto la vita possa riprendere normalmente.

Nel frattempo la popolazione mondiale sta subendo una violenta frenata e tutta l’economia, soprattutto quella legata al turismo, subisce un colpo fortissimo.

Purtroppo al momento per fermare la diffusione del contagio non c’è altra soluzione che fermarsi.

Stare ognuno a casa propria.   (Qua il mio articolo su cosa fare stando a casa).

Le chiusure di scuole, teatri, cinema non sono altro che un modo per impedire l’interazione sociale per limitare la diffusione del coronavirus.

Solo facendo così potremo fermare l’epidemia, solo facendo così eviteremo di sovraccaricare i nostri ospedali.

Sai, sono sicura che ne usciremo e vinceremo questo nemico invisibile, tu, io e tutta la popolazione potrà finalmente tornare alla propria vita e soprattutto potremo tornare a viaggiare!

E allora, quest’estate io resto in Italia, con questo articolo ti voglio invitare a fare come me.

So bene che in questo momento così delicato è difficile pensare ad un argomento che può sembrare superfluo, ma la bella stagione è alle porte ed è bello poter pensare che tra qualche mese questo sarà solo un brutto ricordo e potrai essere lì, sdraiata sotto il sole con un fantastico mare di fronte a te.

E allora se ne avrai la possibilità, le vacanze passale in Italia.

Così facendo aiuteremo a risollevare la nostra economia, aiuteremo gli albergatori, ristoratori, guide turistiche e tutto il comparto turistico a risollevarsi.

Ne usciremo da tutto ciò, con le ossa rotte, ma ne usciremo.

E in quel momento dovremo cominciare a lavorare per ricostruire.

E la ricostruzione iniziamo a farla da noi. Dall’Italia. Torniamo a viaggiare nel nostro Paese.

Scopriamolo e facciamolo ripartire.

Viviamo nel Paese più bello del mondo e posso permettermi di dirlo dopo aver avuto la fortuna di girare e visitare luoghi incantevoli.

Abbiamo oltre 7 mila km di coste, spiagge uniche al mondo che vantano bandiere blu da anni, abbiamo borghi e città d’arte uniche che tutti ci invidiano.

Siamo talmente belli, abbiamo talmente di tutto, che possiamo quest’estate restare in Italia. Facciamo le nostre vacanze in Italia, aiutiamo la nostra economia, ripartiamo da noi.

Perché siamo forti e tutti insieme riusciremo ad uscire da questa emergenza.

Nell’articolo di mercoledì ti consiglio le 10 spiaggie da visitare in Sicilia, fantastica meta per delle vacanze da sogno.

Nel frattempo ti lascio alcune immagini della nostra cara Italia, dopo averle viste dimmi:

abbiamo qualcosa da invidiare al resto del mondo? Io penso proprio di no!

RiPartiamo dall’Italia!

CIAO, SONO ROBERTA

Una rivista di Vogue, il mio laptop, una penna tra i capelli, l’amore per i cactus e la curiosità per i particolari. Il viaggio perfetto e la condivisione di esperienze.

Sono io in poche parole!

 

THE FASHION CACTUS NEWSLETTER